I pappagalli gridano

Dettagli

I PAPPAGALLI SONO RUMOROSI ?


URLANO, GRIDANO FORTE ?

 


Un discorso frequente che ci si sente porre dai nuovi acquirenti e futuri proprietari di un pappagallo è :
“Quanto rumore fa un pappagallo? Grida spesso? Grida forte ?”...

Pappagalli urlano
Non esiste una risposta semplice a questa domanda.

L’abilità verbale in un pappagallo variano da soggetto a soggetto. Ogni pappagallo ha la propria personalità e spesso è unica. Se state considerando l’acquisto di un pappagallo dovete prevedere ed accettare che vi sarà una determinata quantità di schiamazzo, comunicazione, canto e grido.
I pappagalli comunicano tra loro come altre specie di animali. In natura i gridi in gruppo, possono essere sentiti a parecchi km di distanza. Esistono gridi per avvertire di un pericolo imminente, di saluto ad altri pappagalli, di risposta, di disputa per il territorio, per ottenere l’attenzione del partner o altri pappagalli, per corrispondersi... queste sono tutte vocalizzazioni naturali nel mondo dei pappagalli.

Alcune particolari specie di pappagalli sono più rinomati per le grida rispetto altri. Ad esempio i Cacatua che accolgono l’alba con alcuni gridi impressionanti e molto fastidiosi per noi. Inoltre salutano il tramonto allo stesso modo.
I gridi di Ara, Aratinga, Conuri e Amazzoni sono generalmente più forti dei Pyrrhura, Conuri, Parrocchetti, Inseparabili e Calopsitte.
Per alcuni è più fastidioso la tonalità che l’ intensità del grido, che ci porta ad una nostra grande irritazione. Ad esempio gli Inseparabili e i Conuri hanno una tonalità alta di grido, per cui alcuni proprietari si infastidiscono mentre per altri è “musica”.

I pappagalli allevati a mano (domestici) grideranno e comunicheranno con i proprietari ed altri membri della famiglia, compreso altri animali domestici.
Molti pappagalli imparano a parlare la nostra stessa lingua (umana) ed usarla nel giusto contesto. Altri possono imitare la voce del proprietario ed altri i suoni più comuni (cane che abbaia, suono del campanello, squillo del telefono, ...).
I pappagalli amano e si divertono a sentire la radio, la televisione o il proprietario che comunica al telefono. Alcuni pappagalli apprendono anche a ridere quando voi ridete. I pappagalli comunicano con noi durante questi episodi ripetendo quello che sentono.
Durante la maturità sessuale alcuni pappagalli possono gridare più del normale. Questo avviene anche in natura quando i pappagalli vocalizzano suoni o gridi per i loro rituali, per sollecitare il partner all’accoppiamento. In questo periodo gli ormoni dei pappagalli si infuriano e il pappagallo può divenire più aggressivo, meno giocherellone, poco socievole.
In questi periodi non c’è da preoccuparsi (ma è consigliabile essere prudenti ) in quanto tutto passerà non appena la stagione sarà conclusa.
Le grida dei pappagalli possono essere estremamente noiosi per noi e per i vicini!
Un pappagallo che grida incessantemente è perché sta cercando di comunicarci qualcosa, che è infelice, spaventato o altro. Se il pappagallo grida costantemente bisogna studiare la motivazione. La maggioranza di questi casi è dovuta a noia, gelosia, mancanza d’attenzione, cambiamento nell’ambiente, arrivo di un nuovo inquilino (altro animale), cambiamento della condizione familiare oppure l’eccessiva ossessione ed attenzione verso il pappagallo o altro componente della famiglia; tutti questi sono dei motivi comuni. Se non si risolve il problema, tale comportamento può condurre ad ulteriori cambiamenti, come aggressività, beccate o autodeplumazione.
Qualsiasi cambiamento improvviso ed eccessivo in quantità di grida o vocalizzazioni, può essere anche sintomo di malattia quindi è necessario appena possibile consultare il veterinario aviario di fiducia.
Molto importante è fare attenzione a non rinforzare le grida inaccettabili, magari prestando troppa attenzione al pappagallo durante questi episodi negativi.
La cosa migliore è ignorare le grida. Bisogna essere costanti nel ricompensare il pappagallo durante i buoni episodi (es. parla, esegue un ordine, ..) e ignorare gli episodi di cattivo comportamento (es. grida, becca, ...).
Altri sistemi utilizzati sono quello di rinchiudere per alcuni minuti il pappagallo nella gabbia, coprire la gabbia, oppure metterlo in un’altra stanza finché non si calma.
Eliminare completamente i gridi non è possibile, né deve diventare il nostro obiettivo!
E’ giusto che vi siano un quantitativo tollerabile ed accettabile di grida. Una certa quantità di grida deve essere tollerata e dovrebbe essere accettata. Per i pappagalli il grido è una forma di comunicazione in natura pertanto gli dovrebbe essere concesso di gridare in determinati periodi del giorno.
Per esempio, se il pappagallo urla di continuo, non bisogna sgridarlo perchè in questo modo si finisce per prestarli attenzione ed è proprio ciò che esso cerca agitandosi. Meglio dunque ignorarlo finche non smette, solo allora conviene andare da lui.

Se non potete accettare il fatto che tutti i pappagalli gridano o “urlano”, bene; allora rinunciate all’acquisto e detenzione di un pappagallo poiché non sarebbe un animale per voi.

I pappagalli che gridano spesso sono sovente pappagalli solitari, dove i proprietari non hanno grande tempo né quantità di attenzioni da dedicargli, oppure l’eccessiva ossessione ed attenzione iniziale che abbiamo verso il pappagallo e che poi sciama nel tempo. Pertanto è ideale magari trovare un altro pappagallo per la compagnia. Non è necessariamente d’obbligo prendere un compagno della propria specie e/o sesso opposto. E’ anche gradito spesso un altro pappagallo, magari anche tenuto in una gabbia separata.
I metodi di punizione, come fonte per l’addestramento, non sono una buona tattica.
Se urla e noi lo picchiamo, oppure colpiamo con forza la gabbia, o lo lasciamo solo tutto il giorno, ecc.., questo servirà solo ad insegnargli a discostarsi da noi, e quindi si rovinerà il rapporto di fiducia.
Evitate anche di spruzzarlo con acqua quando grida (spesso consigliato!). Il bagno o la doccia dovrebbe essere per il pappagallo un momento piacevole e non una fonte da temere per il resto della vita!

L'acquisto di un pappagallo è un impegno di lunga durata e non dovrebbe essere preso mai alla leggera.

   
© Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a titolo indicativo e derivano dall'esperienza personale. Pappagalli.ch non è collegato ai siti e alle inserzioni recensite e non è responsabile del loro contenuto. Sito creato il 27.07.2000 WWW.PAPPAGALLI.CH- E' vietata la riproduzione, anche parziale, di queste pagine. La maggior parte delle foto utilizzate per le schede deriva dalla rete. Se avessimo erroneamente usato una foto protetta da copyright, ci scusiamo e la stessa verrà immediatamente rimossa su richiesta del proprietario.